Home Economia Petrolio in salita dopo le previsioni positive dell’OPEC

Petrolio in salita dopo le previsioni positive dell’OPEC

47

Le previsioni del mercato dipenderanno dalla pandemia di COVID-19 e dai dialoghi tra Iran e USA sul nucleare

 

Il petrolio è in salita nella mattinata asiatica di mercoledì e resta vicino ai livelli più alti dall’ottobre 2018, dopo che l’OPEC+ ha rilasciato delle previsioni in continuo aumento per la domanda. Inoltre, l’aumento della produzione iraniana è stato rinviato.

I future Brent sono in salita dello 0,24% a 70,41 dollari alle 11:47 PM ET (3:47 AM GMT), mentre i future WTI sono in salita dello 0,21% a 67,86 dollari.

L’OPEC+ ha deciso in un vertice questo martedì che continuerà a ridurre i tagli alla produzione fino a luglio. Tuttavia, il cartello non ha dato indicazioni sulle prossime politiche di forniture nella seconda metà del 2021.

Nelle dichiarazioni rese dopo il vertice, il Ministro dell’energia saudita, il Principe  Abdulaziz bin Salman, ha dichiarato che negli USA e in Cina è in corso una forte ripresa ed ha aggiunto che l’andamento spedito della campagna vaccinale “può solo portare ad un ribilanciamento del mercato petrolifero mondiale”.

Il petrolio è salito del 40% quest’anno e la domanda è stata sostenuta dalla ripresa dal COVID-19 negli USA, in Cina e in altre parti d’Europa, nonostante i nuovi casi che stanno scoppiando in altre parti del mondo come Giappone e Taiwan.

“La domanda tra un anno potrebbe tornare ai livelli pre crisi”, ha dichiarato il direttore dell’AIE Fatih Birol a Bloomberg.

Per quanto riguarda le scorte, i dati dell’American Petroleum Institute e dell’ Energy Information Administration sono attesi entrambi per giovedì.

 

 

Fonte:www.investing.com