Home Attualità Partito in Cina il servizio di robotaxi a guida autonoma di Baidu

Partito in Cina il servizio di robotaxi a guida autonoma di Baidu

75

Il gigante tecnologico cinese ha inaugurato a Pechino il primo servizio di taxi a guida autonoma anche in previsione delle prossime Olimpiadi invernali del 2022 che si terranno nel paese

 

I Robotaxi sono già una realtà e la Cina ha anticipato tutti lanciando il proprio servizio a guida autonoma. Dallo scorso 2 maggio, infatti, è stato inaugurato nel parco Shougang di Pechino il servizio di taxi a guida autonoma chiamato Apollo Go Robotaxi, ideato dalla società Baidu, la cosiddetta ‘Google (NASDAQ:GOOGL) cinese’. La città di Pechino è stata scelta anche a causa del suo significato simbolico, in quanto proprio nella metropoli cinese si svolgeranno le Olimpiadi invernali del 2022 e atleti e personale coinvolto potranno utilizzare proprio i Robotaxi come navetta per gli spostamenti.

COME FUNZIONA APOLLO GO ROBOTAXI

Baidu ha messo a punto un servizio di ride-hailing, con l’utente che tramite l’applicazione Apollo Go potrà individuare il robotaxi più vicino per poi attenderlo. Prima di salire sul veicolo, il passeggero dovrà scansionare un codice QR e un codice sanitario. Una volta salito sul mezzo, basterà selezionare sull’app il bottone “Start the Journey” e il viaggio futuristico avrà inizio. La tariffa annunciata da Baidu ha un costo di 30 yuan (4 euro) per una singola tratta nel parco che interessa un’area estesa di 8,6 chilometri.

 

Fonte:www.investing.com